ELBAnewsLETTER - Grazie anche alle strutture alberghiere l'ELBA ha vinto le Cartoniadi 2017

Dall’1 al 31 luglio 2017 abitanti e turisti dell' Isola d’Elba sono stati chiamati a partecipare alle CARTONIADI 2017: il Premio COMIECO per la migliore raccolta differenziata di carta e cartone nelle isole minori. Obiettivo era raccogliere di più e meglio carta e cartone per aggiudicarsi il montepremi di 15.000 euro per finanziare opere e servizi di interesse collettivo. La premiazione è avvenuta a Roma presso il Ministero dell’Ambiente, con grande soddisfazione delle autorità locali elbane e dell'Associazione Albergatori.

La salvaguardia delle isole non può prescindere da un’attenta gestione dei rifiuti e della raccolta differenziata, specialmente nei periodi di grande affluenza. Il Premio è stata un'iniziativa volta a sensibilizzare cittadini e turisti sull’importanza di una corretta raccolta differenziata come strumento di difesa di un ambiente così delicato, in un periodo di grande affluenza.

“Con una raccolta di carta e cartone nel mese di luglio di 456 tonnellate, l’Isola d’Elba si è aggiudicata un premio di €15.000 che sarà destinato al finanziamento di opere, beni o servizi di interesse pubblico e in favore del benessere della collettività’" da dichiarato Carlo Montalbetti Direttore Generale di Comieco. “Durante le Cartoniadi, tutte le isole partecipanti hanno raggiunto una raccolta procapite media di quasi 110 kg, il doppio del dato medio nazionale di 51,6 kg/ab. L’obiettivo ora è consolidare l’incremento rendendolo strutturale anche dopo la fine della gara.

“L'Isola d'Elba ha raggiunto un incremento di oltre il 25% rispetto al punto di partenza. A questo importante risultato – ha commentato Massimo De Ferrari, Presidente dell'Associazione Albergatori - ha certamente contribuito anche lo sforzo realizzato sull'isola da molte attività ricettive e ristorative (reso possibile grazie alla collaborazione con ESA) che si sono strutturate con speciali contenitori dotati di presse per ridurre l'ingombro degli imballaggi in cartone. Ciò ci stimola adesso a perseguire lo stesso obiettivo anche nella raccolta differenziata di vetro e plastica. La cosa è già in avanzato stato di studio, grazie ad una nuova collaborazione tra Associazione Albergatori, ESA, Assovetro e CONAI. Il prossimo progetto prevede, infatti, la presentazione di un nuovo macchinario, realizzato da un'azienda start-up premiata ad EXPO, che riesce a sbriciolare il vetro, riducendone il volume ad un decimo, abbattendo notevolmente i relativi costi di trasporto e smaltimento. Le nostre strutture potranno, in tempi abbastanza brevi, avere accesso a questi impianti a prezzo agevolato. L'Elba farà così un altro importante passo avanti nelle politiche di recupero e riciclo. “

Il Sottosegretario Onorevole Silvia Velo ha aggiunto: “Non è più possibile pensare allo sviluppo se non ecocompatibile. Con tale prospettiva diventa così centrale affrontare in una simile chiave il problema della gestione dei rifiuti. E lo è ancor di più nelle isole minori, dove durante la stagione turistica le presenze e dunque la produzione stessa dei rifiuti triplica. “Le Cartoniadi” mi danno l’occasione per manifestare tutto il mio apprezzamento per i risultati sinora raggiunti nella raccolta differenziata e per auspicare che a breve possa essere centrato da tutte le piccole realtà insulari almeno l’obiettivo del 65% fissato dal legislatore. Raccogliere e separare correttamente i rifiuti permetterà a tali Comuni di garantire un ambiente più sano a residenti e turisti e di ottenere anche introiti e risparmi significativi”.

“Nelle isole minori a causa della forte presenza turistica la produzione di rifiuti è elevata e richiede particolare attenzione per la qualità ambientale dei luoghi. Le raccolte differenziate stanno aumentando: dal 27% medio del 2010 al 42% del 2015. Comunque le raccolte differenziate devono ancora crescere ed essere migliorate adeguando e potenziando le dotazioni impiantistiche, in particolare per il trattamento della frazione organica e per la raccolta separata e lo stoccaggio delle frazioni degli imballaggi da spedire agli impianti di riciclo.” ha dichiarato Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

 

 

 

FONTE testi e foto: http://www.comieco.org

 

Ultime News dell'Elba

Connettiti con noi

X

Cookie sul sito ElbaMyLove

Il sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Con l'utilizzo del sito l'utente accetta l'impostazione dei cookie.
ContinuaUlteriori informazioni