Elba My Pets - Vacanze in relax con il tuo amico quattrozampe!

Un'isola Animal Friendly

Gli animali all' Elba sono i benvenuti e trovano un luogo particolarmente ospitale. L'accesso degli animali da compagnia in tutti i luoghi pubblici , in base alla normativa regionale è sicuramente un ottimo punto di partenza.

In spiaggia...

La Legge Regionale n.59/2009 art.19, autorizza l'ingresso dei cani negli arenili a patto che siano tenuti al guinzaglio, non rechino disturbo e restino sotto stretta sorveglianza dei proprietari.
I cani devono essere iscritti all'Anagrafe Canina e vaccinati.
Il bagno è concesso solo al mattino prima delle 8 o dopo le 20 di sera. Salvo nelle dogbeach di Loc. Mola (Porto Azzurro) e di Nisporto (Rio Elba) dove esiste un'area delimitata e sono le uniche spiagge accessibili con i cani, del versante orientale.
Infine, per i "bisogni", è obbligo condurli fuori dalla spiaggia, usando sempre il kit per la raccolta delle deiezioni.

Passeggiare...

I sentieri e i percorsi trekking che si snodano all'interno del Parco dell'Arcipelago Toscano, possono essere percorsi con il cane tenuto a guinzaglio per evitare di disturbare la fauna selvatica e prevenire incontri pericolosi (vipere e processonarie).
In tutti i luoghi pubblici, strade e marciapiedi è d'obbligo la pulizia e l'ordine. Indispensabile, quindi, portarsi dietro il kit per la raccolta delle deiezioni.
È previsto dalla Legge, ma ancor prima, dalla buona educazione e dal rispetto che si deve ai villeggianti, ai cittadini e all'Isola che ti accoglie per le vacanze.

Al ristorante...

Tieni sempre il cane al guinzaglio al tuo fianco in modo da non ostacolare i camerieri e gli altri clienti del locale. Va da se che il tuo pet si dovrà comportare con un lord: la sua buona educazione dipende dalla tua! Ricordalo.
Tra le regole non scritte vale - anche per il cane - il principio di presentarsi puliti e in ordine.
Se nel locale ci sono altri cani, evita baruffe e abbai.
Fatti assegnare un tavolo appartato. Per tenere tranquillo il quadrupede porta un gioco o un osso da rosicchiare e a metà del pranzo o della cena, portalo a fare una piccola passeggiata, l'aiuterà a sgranchirsi e a rilassarsi e potrà fare i suoi bisogni.

Se il pet è un gatto...

In viaggio custodiscilo in un trasportino con sopra un panno leggero, Per la tua e la sua tranquillità.
All'arrivo, colloca la gabbietta in un luogo fresco e al chiuso, apri lo sportello e allontanati, lasciando vicino cibo, acqua e lettiera. Il tuo gatto perlustrerà il nuovo ambiente.
Non farlo uscire all'esterno sino a che non si sarà ambientato. È una scelta comunque da ponderare, non priva di rischi.
Nel caso, per garantirsi il rientro, fallo uscire a stomaco vuoto. Il rumore dei croccantini nella ciotola lo farà tornare.

Pensa alla sua salute...

L'Isola d'Elba è, purtroppo, zona di Leishmaniosi endemica. È tra le zone italiane a più alto rischio di contagio. Come è noto si tratta di una zoonosi che viene trasmessa attraverso la puntura dei pappataci e dei flebotomi. Ti consigliamo di procedere con tutte le precauzioni necessarie in questo caso:

  • una adeguata copertura antiparassitaria con dei prodotti specifici
  • usare repellenti come l'olio di Neem
  • limitare le passeggiate serali e notturne
  • far dormire il 4zampe in casa durante la notte apponendo zanzariere alle finestre

In collaborazione con...

Connettiti con noi

X